logo professioni in team

Cos’è il Credito d’imposta del Mezzogiorno?

Il credito d'imposta Mezzogiorno è un'agevolazione fiscale per ricevere fino al 45% degli investimenti in impianti,macchinari ed attrezzature

Cos’è il Credito d’imposta del Mezzogiorno?

Credito d’imposta Mezzogiorno

In questo particolare periodo storico, il governo ha varato varie misure a favore degli imprenditori e dei cittadini, in molte di queste si parla del crediti d’imposta del Mezzogiorno.

Ma cos’è il credito d’imposta?

Teoricamente il credito d’imposta è un credito di natura tributaria, che un soggetto economico vanta nei confronti dello Stato, più semplicemente il credito d’imposta rappresenta una somma che un contribuente vanta nei confronti dell’Erario.

Questo credito può essere di varia natura ma in tutti i casi l’unico modo per essere utilizzato è con la compensazione dell’F24.

Una volta chiarito in linea generale qual è la natura del credito d’imposta possiamo focalizzarci sul credito d’imposta del Mezzogiorno.

Il Credito del Mezzogiorno è un’agevolazione fiscale che ha lo scopo di supportare e incentivare le imprese che acquistano nuovi beni strumentali da destinare a strutture produttive ubicate esclusivamente nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

Il credito di imposta è stato prorogato dall’ultima Legge di Bilancio fino al 31 dicembre 2020 ed è riconosciuto in maniera differenziata in base alla dimensione del soggetto che lo richiede.

Chi può farne richiesta?

Possono accedere all’agevolazione ed ottenere il credito d’imposta per l’acquisto nuovi beni strumentali, le imprese di qualsiasi natura giuridica e dimensione, a prescindere dal settore economico e dal regime contabile adottato.

Fanno eccezione le imprese che si trovano nel settore industria siderurgica e carbonifera; costruzione navale;fibre sintetiche;trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia e infrastrutture energetiche; creditizio, finanziario e assicurativo.

I beni devono essere nuovi, destinati a strutture ubicate nel solo territorio del mezzogiorno.

Sono da ritenersi agevolabili i beni acquisiti in leasing e quelli tramite locazione finanziaria con opzione di acquisto finale così come i beni concessi in comodato d’uso a terzi purchè siano strumentali all’attività e quindi funzionali alla produzione.

Perché un imprenditore dovrebbe farne richiesta?

credito-di-imposta-mezzogiorno-2020

Questa è una grande opportunità per imprenditori del Mezzogiorno per far ripartire al meglio la loro attività. La possibilità di poter ricevere il 45% dell’investimento effettuato o che si vuol fare è una mossa strategica per diventare competitivi sul mercato con tecnologie sempre più avanzate.

Inoltre grazie al credito d’imposta l’investimento risulerà meno pesante, quindi più si spende e più si guadagna sia sottoforma di macchinari all’avangurdia e quindi di prestigio per la propria aziena, sia sotto forma di ”sconto” nel F24

I requisiti principali che devono possedere gli imprenditori che vogliono usufruire di questa agevolazione è che deve essere un bene strumentale all’attività dell’impresa beneficiaria del credito di imposta ovvero essere un bene durevole e utilizzato nel processo produttivo dell’impresa.

ATTENZIONE

Il Creddito d’imposta Mezzogiorno è stato prorogato anche per l’anno 2021 Contattaci ed in soli 12 giorni recupererai i tuoi investimenti!

Ti potrebbe interessare:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per maggiori informazioni
CONTATTACI