logo professioni in team

Distretto delle "pelli-calzature Fermano-Maceratese"

15 MLN per agevolazioni nell’area di crisi industriale complessa del ''Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese''.

Distretto delle

Ultimi aggiornamenti: Agevolazione per iniziative imprenditoriali nell’area di crisi industriale complessa del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese”

A partire dal 15 ottobre 2020 e fino al 13 gennaio 2021 le imprese che appartengono all’area di crisi industriale complessa del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese” potranno presentare le domande per richiedere le agevolazioni per l’ area di crisi industriale complessa, che comprende i 42 comuni appartenenti ai Sistemi Locali del Lavoro di Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche, nonché i comuni di Tolentino e Corridonia.

La misura promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni sopra indicati finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.

E’ quanto prevede la circolare del Ministero dello Sviluppo economico che disciplina i termini e le modalità dell’avviso come definito nell’Accordo di programma, sottoscritto lo scorso 22 luglio 2020.

Le risorse finanziarie messe a disposizione in questa fase sono pari a 15 milioni di euro, al fine di rilanciare le attività industriali, la salvaguardia dei livelli occupazionali e il sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale nel territorio dei Comuni appartenenti all’area di crisi industriale complessa del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese”.

Chi può farne richiesta?

Le domande di agevolazione debbono essere presentate da imprese già costituite in forma di società di capitali; possono altresì presentare domanda di agevolazione le società cooperative di cui all’art. 2511 e seguenti del codice civile e le società consortili di cui all’art. 2615-ter del codice civile. Sono altresì ammesse le reti di imprese, costituite da un minimo di 3 ed un massimo di 6 imprese.

Caratteristiche delle iniziative imprenditoriali per il distretto “pelli-calzature Fermano-Maceratese”pelli-calzature-Fermano-Maceratese

Le iniziative imprenditoriali devono:

  1. prevedere la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per  l’innovazione dell’organizzazione e, previa verifica della compatibilità delle fonti finanziarie previste per il presente Avviso, da progetti per la formazione del personale;
  2. comportare un incremento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.
  3.  Debbono prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a euro 1.000.000,00 (unmilione).

Obblighi dei soggetti beneficiari del fondo

I soggetti beneficiarsi si impegnano a:

  1. concludere, entro il dodicesimo mese successivo alla data di ultimazione del programma di investimento, il programma occupazionale proposto.
  2. procedere, nell’ambito del rispettivo fabbisogno di addetti, e previa verifica della sussistenza dei requisiti professionali, prioritariamente all’assunzione del personale appartenente al bacino di riferimento.

Modalità e termini di presentazione delle domande di agevolazione per il distretto “pelli-calzature Fermano-Maceratese”

Le domande di agevolazione debbono essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, a pena di invalidità, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito istituzionale dell’Agenzia medesima (www.invitalia.it).

Le domande di agevolazione debbono essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 27 ottobre 2020 e sino alle ore 12.00 del 13 gennaio 2021, condizionatamente all’avvenuta registrazione presso la Corte dei Conti dell’Accordo di programma.

Invitalia renderà noto sul proprio sito istituzionale l’eventuale mancata registrazione dell’Accordo di programma entro la data del 12 ottobre 2020 ed i nuovi termini per la presentazione delle domande

 

Per uteriori informazioni: Circolare n.3085 del 31 agosto 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA